Salta al contenuto principale

Gran Sasso: Precipita dopo aver perso la presa. Muore alpinista...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

La cresta nord-est del Corno Piccolo da sempre sottovalutata e da sempre teatro di tragedie è stata fatale per un giovane alpinista che è precipitato dopo aver perso la presa per oltre 50 metri in una cresta di rocce.

I due compagni di salita avevano scelto di affrontare slegati la cresta nord est del Corno Piccolo, seguendo la via che parte dalla Madonnina e prosegue per la cima del Corno Piccolo, ma uno dei due, il secondo di cordata, al secondo tiro, ha perso la presa ed è volato giù per una 50ina di metri finendo su di un terrazzamento roccioso. 

Il compagno, primo di cordata, proprio perché era slegato non è precipitato ed è fortunatamente rimasto illeso.
L'incidente mortale è avvenuto intorno alle 11 con l'arrivo rapido e professionale dell'elicottero e del soccorso alpino.
La nostra è una testimonianza diretta perchè eravamo in escursione proprio in quella zona e abbiamo assistito al volo dell'elicottero.

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri, per sentire il giovane superstite e cercare di ricostruire l’incidente.
 


Mentre scriviamo sono in corso le operazioni di recupero della salma. 

articolo in aggiornamento....


 

Commenta