Salta al contenuto principale

Il Lungo Fiume di Teramo pieno di potature da manutenzione non raccolte...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

I Vigili del Fuoco di Teramo sono stati impegnati tutta la giornata nella protezione del Ponte a Catene ( Porta Condotte) per i tronchi, le frasche, le potature trascinate che si sono accumulati con la piena del Tordino.
Le foto in galleria dimostrano come i lavori di pulizia del Lungo Fiume Ciclopedonale di TEramo ( che avevamo denunciato nel periodo estivo) non sono stati raccolti.
Chi ha effettuato la potatura?
Chi doveva raccoglierla?
Chi avrebbe dovuto controllare?
Che cosa ne pensa l'ass. Di Bonaventura?
La Teramo Ambiente?https://www.youtube.com/watch?v=GvjiCaUuFrU&t=1s

 

Foto in galleria

Commenta

Commenti

Abito vicino al lungofiume, di notte, soprattutto in estate, è un continuo viavai di mezzi che scaricano (anche) fogliame e sfalci di potatura provenienti da chissà dove.

Come volevasi dimostrare.

Una volta questo legname di scarto era una risorsa... camini stufe...
Potrebbe ancora esserlo. Basta fare Richiesta autorizzazione per Raccolta legna secca su area demaniale alla Regione Abruzzo.
Inoltre è una biomassa utilizzabile se ma vi fossero degli impianti a biomasse per la produzione di materia organica (non un inceneritore!!)

Cittadino, vanno presi i numeri di targa degli automezzi che scaricano nel fiume e fare denuncia alle autorità competenti.

Dov’è il problema….tanto il lungofiume da novembre a marzo è inutilizzabile….è una palude fangosa!!!