Salta al contenuto principale

ASSALTO ALLA SEDE CGIL: FATTO GRAVISSIMO, DOMENICA NOSTRE SEDI APERTE   LA FLC CGIL TERAMO SARÀ PRESENTE E INVITA TUTTI I LAVORATORI DELLA CONOSCENZA A PARTECIPARE

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Quanto accaduto oggi a Roma è un fatto gravissimo che riporta alla memoria periodi bui della storia del nostro Paese. L’attacco alla sede Nazionale della CGIL istigato da “sedicenti” no vax e no green pass e capeggiato da leader dell’estrema destra lasciati ancora liberi di circolare in una Repubblica democratica è un fatto gravissimo che riporta alla memoria periodi bui della storia del nostro Paese”. Invitiamo le forze democratiche del Paese a unirsi contro la violenza gratuita rivolta verso la casa dei lavoratori

Come risposta a questa vile aggressione oggi, domenica 10 ottobre, dalle ore 9 le sedi della CGIL Teramo resteranno aperte e  saranno presidiate.

Commenta

Commenti

Forse la CGIL, invece di dare la colpa ai neo-fascisti, dovrebbe farsi qualche domanda...
La misura è colma...

Il rischio più grande delle manifestazioni è di essere usate da delinquenti puri per compiere atti che non hanno niente a che vedere con la manifestazione stessa.
Ed è ciò che è accaduto ieri, ognuno di noi ha diritto di manifestare,in modo pacifico e legale, per le proprie convinzioni e nessuno dovrebbe approfittarne per compiere atti di pura delinquenza
Attaccare la sede della CGIL è stato solo un atto vile

Se la memoria non m'inganna.........
Quanti Governi per rafforzarsi o per non cadere, con la regia dei Servizi, più o meno deviati, hanno risvegliato quelle frange violente & velleitarie di vari colori, sempre pronti a "scatenare l'inferno".....se sufficentemente protetti & moderatamente puniti!
Anche in occasione di importanti tornate elettorali il "GIOCO" riesce....a fare le spese, questa volta, sono stati la lanciata Giorgia Meloni & il superficiale Matteo Salvini !
Com'è triste Venezia
Aznavour

di estrema destra venute appositamente per dare fastidio e creare caos state svilendo un movimento che in piazza aveva oltre 60.000 presenti, c'erano mamme con bimbi, anziani e lavoratori. Se volete sapere cosa è successo non è difficile farlo, ci sono decine di video in rete ed una diretta su YouTube, guardate e giudicate da soli con i vostri occhi, che è meglio.

Egr. dott. Falconi, censurare le opinioni evitandone la pubblicazione è un'azione fascista. Lei si erge a paladino della legalità e giustizia, ma nel suo piccolo, veramente piccolo, contesto perpetra ogni giorno l'esatto contrarioed il bello che critica, falsamente, chi lo fa. Lo so lei ama essere inneggiato dai suoi vari scagnozzi che popolano il suo piccolo blog, ma mi creda, sarebbe molto meglio che si facesse ogni tanto un esame di coscienza. Scommettiamo che neanche questo commento sarà reso pubblico? Sarebbe come sparare sulla Croce Rossa. Mi stia bene.

Caro anonimo Ric, lei è libero di offendermi nel suo coraggioso anonimato.
Una sorta i onanistica masturbazione sociale.
Ora le spiego,.
Noi ci mettiamo la faccia, sempre, lei no.
Se l'ufficio legale ritiene i suoi commenti minimamente diffamatori, il commento non passa la "censura" per noi e per lei.
Solo per evitarle la querela e dover comparire senza l'anonimato.
Chiaro, paviduccio?
 

Egr. dott. Falconi, pubblicare parte dei commenti ed ometterne, artatamente, altre è anch'essa una grave scorrettezza professionale. Lei parla del mio anonimato ma non mi pare di leggere sul suo "grande" (va meglio cosi?) blog molti nomi palesi di persone, finanche i suoi più sfegatati ammiratori (meglio?) utilizzano vari nickname talora bizzarri tipo chansonnier o altri. Per cui si risparmi i suoi predicozzi sull'uso improprio dei Social e non paventi ricorsi ad uffici legali. La sfido a trovare un'offesa od un mancato rispetto verso alcuno nei miei, peraltro sporadici, commenti. Ciò che le da fastidio è il ricevere critiche al suo "immacolato" servizio sociale, non sapendo che chi fa il suo mestiere dovrebbe accettarle e pensarci su qualche volta. D'altra parte chi regge il gioco in queste circostanze è sempre e solo lei. Saluti dal "paviduccio".

Ric, lei si è salvato da almeno sei querele. Non mi ringrazi.