Salta al contenuto principale
|

Video: Professore teramano agli arresti domiciliari. Parla la mamma di una studentessa...

di Giancarlo Falconi
2 minuti

Agli arresti domiciliari su richiesta del Pm Greta Aloisi e misure cautelari accolte dal Gip Marco Procaccini, il Professore di una scuola superiore del comune di Teramo, si difende da casa anche con un accorato comunicato stampa del suo legale, l'avv. Vincenzo Di Nanna.
Le accuse parlano di presunte molestie e violenza sessuale.
Le indagini sono state eseguite dalla Sezione Operativa della Compagnia provinciale di Teramo. 
Vera Tv in attesa di intervistare il legale del Professore ha sentito la mamma di una delle studentesse sentite dai Carabinieri nell'attività investigativa.

Ascoltate https://www.youtube.com/watch?v=_wUs5GlH6FQ



 

Riceviamo e Pubblichiamo dall'Avv. Vincenzo Di Nanna.



 

“Nel momento in cui si ritiene sufficiente la parola di alcuni  minorenni  per mandare agli arresti un uomo, quando i fatti contestati sarebbero avvenuti in aula durante le lezioni e persino alla presenza degli insegnanti di sostegno che nulla hanno visto o sentito, ci si trova nella stessa situazione dei processi celebrati nel ‘600 di caccia alle streghe, come quello di Salem in cui l’innesco di un pericoloso meccanismo di suggestione fanciullesca  fece perdere la vita a persone innocenti  o, come nella concreta fattispecie, ha distrutto la vita di un uomo buono e onesto.

Da un lato sono stati violati con l’uso (abuso?) della spettacolare misura cautelare diritti fondamentali dell’accusato;  dall’altro è stata gravemente turbata la serenità dell’ambiente scolastico, tanto più davanti ad accuse così gravi che imporrebbero la massima cautela”.

Così ha dichiarato l’avvocato Vincenzo di Nanna, difensore del docente teramano arrestato il 5 aprile dai carabinieri il 5 aprile in esecuzione dell'ordinanza cautelare emessa dal Gip di Teramo, dopo aver proposto ricorso al Tribunale del riesame.

Il difensore ha inoltre  reso noto che l’accusato, già nel corso dell’interrogatorio di garanzia, offrirà ogni chiarimento richiesto.

                               avv. Vincenzo di Nanna

Commenta

Commenti

E se questo professore fosse ( come fino a prova contraria è) innocente chi lo risarcirebbe?