Salta al contenuto principale

Il Consigliere Comunale Giovanni Luzii interroga l'Amministrazione D'Alberto sull'Antenna 5g di Fonte Baiano...

di Giancarlo Falconi
3 minuti

La 130esima interrogazione del consigliere comunale Giovanni Luzii fa seguito al nostro articolo sull'installazione di un'antenna 5 G nel boschetto di Fonte Baiano.


Riceviamo e pubblichiamo.


1. se le fondazioni e la struttura di supporto all’installanda antenna nella zona del boschetto del quartiere di Fonte Baiano presuppongano o meno il rilascio di apposito permesso a costruire;
2. se risulti agli atti che una simile struttura sia eventualmente priva di relativa autorizzazione edilizia in quanto gli operatori economici interessati parrebbero aver segnalato a Codesto Comune tale intervento unicamente mediante SCIA;
3. se siano stati esibiti studi specifici sull’impatto ambientale e umano delle onde di trasmissione e di ricezione che interesserebbero la predetta antenna nel corso del suo ciclo di utilizzo;
4. se siano previste o meno autorizzazioni di impatto ambientale, considerato pure che il quartiere di Fonte Baiano vanti un consistente patrimonio arboreo e venga attraversato sia dall’omonima fonte e sia da altri rivoli e acque sorgive;
5. se l’area interessata dal manufatto in parola si trovi o meno all’interno, ovvero in prossimità di zona boschiva e, in quanto tale, contraddistinta anche da plausibile ulteriore vincolo edificatorio;

6. se il sito individuato per l’installazione di che trattasi insista o meno su un terreno densamente alberato, caratterizzato da una fortissima pendenza e al di sotto del quale sembrerebbe insistere una sorgente/vena d’acqua che lo attraversa sotterraneamente;
7. se, pertanto, sussista o meno un rischio idrogeologico, già in ipotesi noto a Codesto Ente, che potrebbe recare nocumento sugli edifici di civile abitazione che si trovano a valle del sito individuato;
8. se l’Amministrazione abbia acquisito o meno contezza, come riferiscono i residenti della zona, che nelle abitazioni che si trovano nelle immediate vicinanze del sito individuato per Interrogazione n. 130 l’installazione dell’antenna vivano numerosi bambini, la cui somma potrebbe essere equiparabile a quella di una qualsiasi scuola (soltanto nei due palazzi più vicini al sito di che trattasi sembrerebbero dimorare stabilmente più di 30 bambini);
9. se l’Amministrazione comunale abbia cognizione dei divieti di legge relativi all’installazione di impianti trasmittenti/riceventi sulle scuole, allo scopo di prevenzione di ipotetici rischi a carico della salute dei minori;
10. se il Comune di Teramo abbia avviato o meno una procedura di ricognizione degli impianti/antenne trasmittenti/riceventi onde magnetiche che insistano sul territorio comunale;

11. se le società di telefonia siano mai state invitate a prendere parte a tavoli tecnici volti ad individuare, in condivisione e nel rispetto dei vigenti presupposti normativi, i siti deputati alle installazioni di nuove antenne;
12. se l’istanza relativa all’installazione dell’impianto in parola nel quartiere di Fonte Baiano sia pervenuta prima o dopo l’eventuale conclusione della predetta procedura;
13. se l’istanza di installazione sia stata o meno esaminata nell’alveo di una procedura di dialogo collaborativo fra i privati promotori e il Comune di Teramo;
14. se i recenti orientamenti giurisprudenziali consentano o meno all’Amministrazione di “stabilire anche divieti di installazione su ampie aree purché sia possibile la localizzazione in aree alternative senza che ciò comporti difficoltà di funzionamento del servizio. È compito dell’amministrazione nel confronto con gli operatori, garantire la corretta interpretazione, nei casi concreti, dei criteri stabiliti”;
15. se, alla luce delle formali richieste pervenute da locali associazioni ambientaliste e dai residenti di Fonte Baiano, si sia proceduto o meno a valutare l’ipotetica individuazione di siti alternativi che possano ugualmente soddisfare le necessità degli operatori economici/telefonici.
 

Commenta

Commenti

Cosa può un sindaco contro il progresso??

"SE" ipotetico della realtà imperfetta.
Se mio nonno avesse le ruote, sarebbe una carriola !
E io tra di voi
Aznavour

Nessuno vuole l'antenna ma tutti vogliono il segnale, poi al centro commerciale fanno tutti la fila chilometrica per il nuovo modelllo dello smartphone, casomai a Teramo non ci sarebbe stato il segnale 5G, tutti a gridare allo scandalo, solo a Teramo non c'è il 5G, bla bla bla.