Salta al contenuto principale

Teramo: Perchè negare l'aumento della Tari? I commenti e le bollette volano sul web...

di Giancarlo Falconi
2 minuti

La cosa più fastidiosa non sono le rate della Tari arrivate con scadenza, la prima, il 15 Ottobre, così ravvicinata che offende anche l'ultimo dei partigiani e tifosi della Giunta D'Alberto; non è la promessa non mantenuta del sindaco D'Alberto di diminuire il balzello; la questione più orticante è negare l'aumento della tassa sui rifiuti con centinaia di utenti e cittadini teramani che sventolano commenti e foto della loro bolletta.

Un pò di esempi?

Soprattutto visto il servizio di merda che forniscono…. E ti parlo del centro storico che è più sporco di Nairobi!

E pensare che i rifiuti sono una risorsa, per l'economia, e per l'ambiente....ci dovrebbero pagare loro che glieli differenziamo!


Sono aumentate del 7% , la team ci è costata grazie a questa amministrazione 2,4 milioni.

Le tasse aumentano sempre, in barba ai politici che predicano al contrario per fare campagna elettorale ininterrottamente

Salassata inspiegabile ,si devono mettere una maschera considerato il pessimo servizio .


Aumentata e non di poco .e non raccolgono neanche il secco fuori dal mastello e allora io pagherò ...

Una vergogna, io e mio figlio (vedova) viviamo da soli 306 euro ......senza parole.....

La Tari è aumentata e neanche poco, tre rate con la prima a scadenza 15/10 e cadenza mensile (ottobre novembre dicembre)


Ho controllato prima di rispondere, c'è stato un aumento rispetto al 2019 di circa 27 euro...

Non solo per la disorganizzazione siamo costretti a pagare 3 rate per il 2021 in un lasso di tempo brevissimo! Pessimi !! Ma anche la presa in giro di sbandierare un risparmio che in realtà non c’è… anzi!!! Voglio delle spiegazioni!

Arrivata oggi 8 ottobre, la prima rata scade il 15 ottobre, ma non si vergognano nemmeno un po'??? Forse credono che i soldi nascano sotto i cavoli? Mi auguro che concedano dilazioni perché così è davvero assurdo! Ci rivediamo in cabina elettorale e mi raccomando, premiate i dirigenti.

E già...io mio domando e premetto, che fare la differenziata dovrebbe essere un dovere morale e civile ma sono anche certa che x molti farla è "una rottura". I continui aumenti di certo non agevolano la differenziata bensì il contrario.

Adesso inizia ad essere troppa cara...troppo se pensiamo che manca il conguaglio 2021



Giunta D'Alberto, mi fermo qui?




Leggete anche https://www.iduepunti.it/08-10-2021/teramo-arrivate-le-rate-della-tari-non-dovevano-diminuire
Foto Today

Commenta

Commenti

É inutile lamentarsi e fare chiacchiere da bar, prendete esempio dalla Francia, un popolo che non sta zitto e immobile quando gli levano i loro diritti e i loro pane guadagnato con il sudore della fronte, non si vanno a fare una birra e si lamentano, ma combattono come lo hanno sempre fatto, noi invece una birra e nient'altro ci dobbiamo morire di fame prima di svegliarci

Ho scritto due PEC al Sindaco a all'assessore Di Bonaventura per lamentare il disservizio nelle frazioni dove il prelevamento della spazzatura avviene ogni quindici giorni. (l'organico ogni settimana sic..). Non si degnano di rispondere. Mi sento un suddito che deve subire la dittatura della spazzatura impostata su regole dispotiche del feudatario di turno.

Cari D'Alberto & C ci rivediamo alla prossima tornata elettorale!

basterebbe non fare la raccolta un giorno (mercoledì) e magari si possono pure abbassare....o no??

Non è proprio possibile che il sottoscritto debba pagare circa 180 quando vive da solo e quindi non produce una larga quantità di rifiuti . Per l'imposta dovuta per la raccolta differenziata è necessario intervenire con una nuova soluzione di tassazione che non tenga conto, nel conteggio dell'imposta dovuta dei mq dell'immobile ma della quantità dei rifiuti prodotti (sistema di tassazione “pesata” o “puntuale”). Già nelle grandi Città italiane hanno adottato questa soluzione. Tale sistema, unitamente ad una revisione totale della raccolta dei rifiuti sul nostro territorio, porterà ad un dimezzamento del pagamento della tassa (TARI).

Oltre all'aumento la tristezza sta nel fatto che sono solo tre rate ravvicinate difficilmente sopportabili dai meno abbienti. Il raggiungimento del 70 % di differenziata giunti a questo punto si può dire che costa troppo e quindi conviene tornare ai vecchi metodi ....tutto indifferenziato......raccolta con cassonetti stradali.....pochi operai.......e quindi pochi impiegati.......costi abbattuti. Probabilmente il peccato originale è il porta a porta spinto. Gianguì spesso ti ho difeso. Mo hai toppato. Fortemente tappato.

Scusatemi, ma a seguito del dimezzamento delle frequenze di raccolta nelle frazioni, non era stata preannunciata riduzione del 30% della parte variabile della TARI???