Salta al contenuto principale

Video Teramo. Nuove strisce e vecchie buche nel posto per i diversamente abili...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

La vergogna.
Si prova vergogna le fare le nuove strisce dei parcheggi per i diversamente abili lasciando una barriera architettonica?
Succede a Teramo.
Secondo Giorno al tempo delle nuove strisce blu, buche vecchie. 

Guardate https://www.youtube.com/watch?v=I06BZn1uwWk

Commenta

Commenti

Per fortune che a breve si vota.

Disabili, si dice disabili

Direttore !!! Sono le buche la perduranza e la riganza sono l'interferenza. Come lei sa occorre un ribaltamento fenomelogico (inteso come metodo di conoscenza della realtà inversa) che dia nuova essenza all'apparentemente vero nell'ambito della soggettività della riganza nella ontologia della bucanza.