Salta al contenuto principale

La verità su chi ha contribuito all'iscrizione della Teramo Calcio...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Le previsioni del tempo sul calcio teramano?
Non verrà accettata in prima istanza l'iscrizione al campionato e poi, dopo, una concreta battaglia legale che dovrà sicuramente superare la sconfitta di un ricorso allo stesso grado giudicante, ci sarà l'accoglimento con un nuovo imprenditore capace di garantire continuità aziendale.

Nel solito vociferare teramano tra i tanti "Iachini Vattene" si è alzata la voce che tra gli sponsor aprutini e meno esotici ci sia stata una presenza economicamente considerevole dell'ex patron LUciano Campitelli.
Ci sentiamo di smentire perchè mentre scriviamo non abbiamo contezza di nessun bonifico di sponsorizzazione da parte del gruppo Campitelli. ( esclusa una precedente sponsorizzazione di 50 mila euro).
Siamo a conoscenza dei 12 mila euro e spicci meno iva della Point Costruzioni per esempio: 24 mila euro e spicci meno iva della Liofil; dei 12 mila euro più spicci meno iva della Decar, DMP e Diba; siamo a conoscenza di due società che ancora non versano il dovuto e promesso meno iva; e poi le meno teramane ed esotiche D & G con 24 mila euro più spicci meno iva; 20 mila euro meno iva della B & Partners; 70 mila euro della Bricofer meno iva; 25 mila euro meno iva della Pgm gas; dobbiamo ricordare ancora una volta i 700 mila euro di Franco Iachini Vattene e che andrà via il 30 Giugno?

Ci penseranno i tifosi che pensano di poter rappresentare la Teramo Civile  a scusarsi con Franco Iachini?
Noi ringraziamo chi ha sponsorizzato l'iscrizione della Teramo Calcio dimostrando quella teramanità che commuove e rende orgogliosi. 
Carta Canta e per cantare ci vuole la voce...




 

Commenta

Commenti

Una pasta d’uomo, sono commosso.

Chi fa i fatti, ha sempre ragione. I tifosi nel bene e nel male, sono bravi solo a parlare. Poi, la concretezza è un pregio di pochi.