Salta al contenuto principale

Colleatterrato: Palazzine infestate dalle zecche dei piccioni. Signora anziana in pronto soccorso per una puntura sul piede....

di Giancarlo Falconi
2 minuti

Prima di tutto un pò di storia.

"La massiccia presenza del colombo (Columba livia f. Domestica) nelle aree urbane non solo è causa di gravi danni estetici come il declino delle piazze, delle chiese, delle statue e degli edifici, ma spesso crea molti problemi igienici e medici. Il piccione, infatti, può trasmettere un gran numero di agenti patogeni e anche essere infestato da diversi ectoparassiti. Tra questi, l’Argas Reflexus (Acari: Argasidae), la nota zecca del piccione, detta anche zecca molle in quanto sprovvista di scudo dorsale è l'ectoparassita più importante che può coinvolgere anche la salute umana. Gli edifici infestati dalla zecca del piccione e gli attacchi di questa specie di zecche all'uomo sono sempre più frequenti, con un crescente interesse per la salute umana.

morsi di zecca di piccione possono indurre reazioni anafilattiche per la presenza di allergeni e, in quanto vettore, la zecca può anche trasmettere alcuni agenti patogeni e ddirittura immettere nel sangue dellóspite tossine pericolose.

Il ciclo vitale della zecca del piccione avviene attraverso cinque stadi di sviluppo: uova, larva, prima ninfa, seconda ninfa, adulto. Le femmine depongono diverse uova in luoghi nascosti e ritenuti sicuri, vicino al loro possibile pasto, in quanto la zecca si nutre di sangue fin dal primo stadio. Le zecche godono inoltre, di una straordinaria resistenza al digiuno, riuscendo a sopravvivere fino a sette anni senza un pasto".( fonte https://www.ecodisinfestazione.it/riconoscere-la-zecca-dei-piccioni.html )

E poi la denuncia che ci arriva da alcuni palazzi Ater di Colleatterrato.
Edifici infestati da piccioni che sono rimasti aperti con la presenza degli inquilini per un cantiere in corso.
Guano e zecche fino a dentro i balconi e nei giardini condominiale.
Segnalazione inevase e inascoltate fino a quando una signora è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso per come si legge dal referto " verosimile puntura sul piede di zecca".
Che fare?
Agire. Disinfettare. Ripulire. Tutelare la salute pubblica potrebbe essere una piacevole novità. 

 

Commenta

Commenti

Verosimile....?

Carta canta?
Lasciamola camtare.....

Forse in centro va meglio? I vari sindaci di Teramo da questo orecchio non ci hanno mai sentito.

PREGHIERA DOLENTE AL PREGIATO ASSESSORE ALL'AMBIENTE
Una supplica a pensare e trovare una soluzione volta a eliminare o, quantomeno, ridurre la massiccia & insopportabile presenza dei pennuti imbrattatori infestanti, e prevenire ULTERIORI pericoli per la pubblica salute & ULTERIORI danni al decoro del Centro Storico e delle Periferie !
Com'è triste Venezia
Aznavour

ok, ma questi inquilini non puliscono niente....

Guano di piccione e graffiti sui muri. Teramo capitale del degrado.

@anonimo
Gli inquilini piumati & ineducati, ancora non possono permettersi PERSONALE di SERVIZIO!
Aznavour

i piccioni sono dei ratti volanti , Teramo tra guano e souvenir dei cani è una gincana. i proprietari dei cani votano guai a toccare un piccione : lesa maestà

Anche in centro non si scherza, è uno schifo tra spazzatura abbandonata, guano piccioni souvenir dei cani .

@Aznavur
troppo comodo, magari nel parcheggio però non mancano mercedes.....