Salta al contenuto principale

Teramo: L'ass. "Asfaltista" colpisce anche Vico dei Mazzaclocchi....

di Giancarlo Falconi
1 minuto

«"s'accorsero all'improvviso delle forche , e di coloro, che vi stavano appiccati. Ed avendoli ad uno ad uno riconosciuti … ammutirono, senza pur dire una parola tra di loro … Ed allora uno di quei, che tornarono da S. Flaviano, sapendo che Angelo, ed i suoi erano periti, per aver parlato troppo alla libera, fè scolpire in marmo due teste umane di bello intaglio, con le lingue fuori dalla bocca trafitte da un compasso da Marangone, con un motto che dicea: Al Parlare et al misurare. E quel marmo fè murare nel fronte di sua casa, la quale oggi si possiede, ed abita da Prevosto Vivilacqua.[3]»

(Dialogo III, pp.135-136)

Come spiegare all'ass. asfaltista chi erano i Mazzaclocchi?
Come spiegare delle Malelingue ( oggi sarebbero quelli che telefonano per sparlare male di una persona. I vigliacchi. I pavidi. I rancorosi, vero assessore?)?
Come spiegare della lapide alle lingue trafitte" (di un bassorilievo in pietra del XV secolo)?
Sarebbe tutto inutile perchè l'ass. Asfaltista asfalta per un like. 
La politica del mi piace, solo a lui.



Foto POvera Teramo

Commenta

Commenti

Proprio così, rancoroso e, aggiungo, spargitore di malumori.