Salta al contenuto principale

Comitato di San Berardo. Il Comune di Teramo controlla il comune di Teramo...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Una storia che ha le radici nel 2009.
Oramai il conteggio del calendario aprutino segna il battito dei terremoti.
Scrivevamo del 2009 fino ad arrivare al 2016.
Chi conosce le attività del comitato di quartiere di San Berardo sa bene quanto il sociale e solo il sociale e l'aspetto culturale, sia al primo e unico posto.
Attenzione alle esigenze delle fasce meno fortunate e ascolto delle problematiche quotidiane.

Il sopravvivere per vivere.  

 raccolta e distribuzione, tramite "Il Mantello di San Martino", di vestiario, suppellettili, libri, giocattoli, passeggini, ecc., a favore di persone bisognose;

- corso di pittura;

- assistenza e tutela del consumatore mediante l' associazione Arco Consumatori;

- attività ricreative per anziani e famiglie;

- pranzo di Natale per i poveri.

Oltre a queste attività, il Comitato ha ripristinato il parco giochi per bambini (situato davanti la scuola materna).

A breve saranno disponibili altri due servizi:

- un'area attrezzata per cani;

- una mensa.)

Furono stanziati oltre 200 mila euro per la messa in sicurezza dell'edificio ( misteri) e nel frattempo, i soci con una tettoia autorizzata hanno continuato le proprie attività.
La perimetrazione della stessa tettoia è destinata in cinque anni a rasentare le emergenze terremoto.
Il comune di Teramo ha di ragione effettuato il controllo dopo lustri e attenzionerà il proprietario del terreno secondo legge.

Strutture abusive?
Sapete chi è il proprietario del terreno?
IL Comune di Teramo.
Fate Vobis...

Commenta

Commenti

eppure bastava far eleggere uno del vostro comitato in consiglio comunale....ma che comitato siete???

Sembra una cosa interessante, se ci saranno si attendono aggiornamenti.