Salta al contenuto principale

Freddo negli ospedali teramani. Chi dovrebbe accendere i termosifoni? Chi dovrebbe controllare?

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Il nostro appello è al sindaco D'Alberto, presidente del comitato ristretto dei sindaci, composto da Antonietta Casciotti, Alba Adriatica; Piergiorgio Ferretti, Atri; Rinaldo Seca, Castelli, Andrea Luzii, Sant’Omero,
Caro sindaco D'Alberto, vista la mancata risposta del direttore generale dell'asl di Teramo, Maurizio Di Giosia e del direttore sanitario, Maurizio Brucchi, potrebbe interessarsi all'accensione nell'orario serale  dei termosifoni nei presidi ospedalieri, visto che la temperatura esterna questa notte è scesa ad 8 gradi?

Grazie per la sensibilità e l'azione che non tarderà a mancare, nel frattempo invitiamo i vertici dell'asl di Teramo a trascorrere "inlenzuolati"  con i pazienti affetti e deboli per altre patologie che hanno causato il ricovero, una notte in ospedale a quelle temperature.
Lo sapete che ieri sera i pazienti chiamavano "casa" ( e non erano E.T) per farsi portare degli abiti pesanti.
Ma dove siamo arrivati?
Prima di un ospedale nuovo, ci vuole una nuova sanità.


Fate Vobis....

Commenta

Commenti

i sindaci non gestiscono l'ospedale....non mischiamo i compiti.