Salta al contenuto principale

Bim. Il Presidente D'Alonzo risponda sulle delibere 80 e 81. Sono affidamenti a un parente sotto il 4 grado?

di Giancarlo Falconi
1 minuto

La domanda è semplice.

Facile facile.
Delibera numero 80 e numero 81 del Bim.
Affidamenti per circa 15 mila euro a una società della provincia di Teramo.
Proposte dal presidente Bim, Giuseppe D'Alonzo e  votate in maniera favorevole dall'intero collegio direttivo. 

Nella segnalazione che ci è giunta in redazione nella mattinata si leggeva " .... ha affidato direttamente attraverso due delibere la n.80 e la n.81 due servizi alla stessa società non solo in barba al principio di rotazione, che naturalmente la Giunta ha ignorato ma soprattutto a una società il cui rappresentante legale è un parente inferiore al quarto grado dello stesso presidente. Pertanto i principi di non concorrenza, assenza di conflitto conditi di  falsa dichiarazione vengono meno"....

Risulta essere vero?
Se tutto ciò dovesse risultare vero oltre alla revoca delle delibere, si attendono le immediate dimissioni del presidente D'Alonzo. 
Chi risponde?

Commenta

Commenti

Se così fosse dovrebbero dimettersi tutti.

Ma che è il BIM? A che serve il BIM? Che ci si va a fare al BIM? Che lavoro si fa al BIM? Che succede se chiude il BIM?

Che vi aspettavate? Il consenso si acquisisce anche in questo modo

Manca L articolo inerente allo Stadio Bonolis......
Cos è ci siam dimenticati??
Saluti

Se fosse vero, sarebbe gravissimo.

BIM ente inutile.

Esposto alla Procura e alla Corte dei Conti.
E vediamo se non gli passa la voglia

Forse sarebbe meglio trovare una ditta che fa gli stessi lavori per meno €...o no ?

Quo vadis🤣🤣🤣🤣

Bim bum bam