Salta al contenuto principale

Teramo: Incidenti a ripetizione in via Badia...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Tarallucci e vino.
Il caso del dehors di via Badia, dell'incrocio di via Badia che copre totalmente la visuale a chi si immette è finito negli annali del codice della strada.
Se una macchina, se un'automobile non può essere parcheggiata in prossimità di un incrocio per non essere un limite alla visuale degli automobilisti, ciclisti, pedoni, motociclisti, può esserlo un dehors?
A Teramo nonostante gli esposti, le segnalazioni, ci si confonde tra il progetto a norma e l'installazione.
A TEramo nonostante i ripetuti incidenti, si attende il sinistro più grave per ungersi il capo di cavilli e di codici.
L'ultimo poche giorni fa, l'ultimissimo poche ore fa.
Il prossimo?
Chi risponde?
Chi si è preso una simile responsabilità?
Chi ci spiega il codice della strada di aprutina maniera?
 

Commenta

Commenti

Veramente ma veramente pericolosissimo.
Ma come glia’ venut in mente !!!!

Condivido perfettamente......

Un altro incrocio dove si rischia la collisione è quello situato tra Viale Mazzini e Via Luigi di Paolantonio (Chiesa dei Cappuccini). Una buona parte degli automobilisti non conosce nemmeno le regole più elementari della circolazione stradale. Sono buoni solo a fare gestacci. Somari!!!

chi ha dato l'autorizzazione ?