Salta al contenuto principale

In ricordo di Mauro Oberdan Del Fiacco. IL Vigilantes buono...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Non si può chiedere ad Alessandro Crosta un ricordo di Oberdan.
Non si può perchè tra silenzi e assoli a fiato, si sentirebbe solo il battito accelerato del suo cuore.
Ricordi che si inseguono come fantasmi e come ombre amiche tra aiuti, consigli e quella mano d'affetto che Oberdan amava dare a tutti.
Ecco, il punto.
Un amico nel senso totale, pieno, vero, intenso, vitale della parola.
Oberdan era quella persona al posto giusto, nel momento giusto.
Alla Moglie Luminita, alla sua famiglia, a chi gli ha voluto bene, il cordoglio del mondo de I Due Punti. 


 

Commenta