Salta al contenuto principale

Teramo: Baby gang lancia due pietre contro una signora. Salvata da un ex assessore...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Questa è la storia di un gruppetto di minorenni teramani  che tra via San Giuseppe, via Irelli e piazzetta del Sole verso le 19 del pomeriggio di un martedì sera, nutrivano i vicoli di cattive voci e di urla senza cognizione di causa.
Questa è la storia di una donna senza età con lo spirito che quella certà età ha donato nella vita.
Bella e intensa.

Una donna forte che era accompagnata da un cagnolino che è frutto di un'altra storia ancora e di tanto amore.
Questa è la storia di una pietra lanciata dai minori con tanti sghignazzi verso la signora e la cagnetta.
Questa è la storia della reazione verbale della signora e del lancio di una seconda pietra.
Un pezzo ferale di mattone.

Questa è la storia di un uomo di antiche virtù e tradizioni.
Quel prof. Ponziani, ex assessore al comune di Teramo e storico direttore della biblioteca Delfico,  che ha preso immediatamente come un cavaliere bianco le difese della gentil dama.

Questa è la storia di una chiamata alla polizia di un'altra donna intervenuta a difesa e di un altro lancio a base di bottiglia di plastica ricolma d'acqua.

Questa è la storia di un degrado giovanile fatto di alcol, sostanze stupefacenti e violenza fisica e verbale.
Il racconto della Signora Anna è vivo, forte e per noi, l'ennesima sconfitta.

Teramo non è rappresentata da questi piccoli idioti vigliacchi; Teramo merita altro ma il problema sta diventando troppo grosso per continuare a nascondere tutto sotto il tappeto.
Vero?

 

Commenta

Commenti

Promesso!

Siccome sono sempre gli stessi che bazzicano ogni giorno (anche adesso) in piazzetta del Sole, perché nessuno prende SERI provvedimenti? O come al solito ci devono pensare i cittadini? Telecamere nada? Ronde delle forze dell'ordine nada?

Quando avevo 14 anni (20 anni fà) erano due i deterrenti che non ci facevano svolgere attività quotidiane di codesto spessore : mazzate da chi ti vedeva in quel momento e mazzate quando tornavi a casa. Evidentemente si sono perse le sane abitudini di una volta...

Pezzi di melma!!!
Ma questi non ce l hanno una madre o un padre o una nonna o una zia o chiunque riesca a dargli un calcio nelle pal.....pebre????
MISERABILI VIGLIACCHI