Salta al contenuto principale

I Carabinieri arrestano i presunti autori di due rapine tra Alba Adriatica e Martinsicuro...

di Giancarlo Falconi
2 minuti

 Durante la scorsa primavera/estate avevano messo a segno ben tre rapine a mano armata nel giro di pochi giorni.
 In data 17.05.2022 era toccato alla farmacia Talamonti di Martinsicuro. Un uomo con volto travisato da una mascherina FFP2 si era introdotto all'intermo della farmacia e, sotto la minaceia di una pistola, si era fatto cønsegnare dalla giovane farmacista tutto il denaro presente nella cassa. pari a circa 2000 Euro, per poi darsí alla fuga.

 In data 27.05.2022 un altro rapinatore, sempre con il volto travisato ed estremamente somigliante al primo, si era presentato presso la tabaccheria "Mister Rapid'" di Martinsicuro e anche stavolta, sotto la minaccia di una pistola, si era fatto consegnare dal titolare la somma di 2200 Euro per poi fuggire.
 

In fine, in data 19.08.2022. lo stesso rapinatore che aveva messo a segno il colpo alla farmacia Talamonti" faceva irruzione all'interno della farmacia "Parcere" di Alba Adriatica e. con il medesimo "modus operandi" degli altri colpi, si faceva consegnare dalla farmacista.la somma di 3.600 Euro per poi fuggire a piedi.
 Le successive attività investigative, incentrate essenzialmente sulle analisi dei sistemi di videosorveglianza pubblici e privati presenti in zona, hanno consentito di accertare che, in tutti e tre i colpi. vi era sempre un secondo complice che attendeva l'esecutore materiale a bordo della mcdesima autovettura parcheggiata poco distante dall'attività rapinata.
 Dopo aver quindi individuato l'autovettura in questione i Carabinieri sono riusciti ad individuare i presunti rapinatori.
 Nel corso dei successivi approfondimenti investigativi i militari sono riusciti altresi a rinvenire e sottoporre a sequestro l'arma utilizzata nel carso delle rapine, risultata essere una pistola scacciacani" a cui era štato tolto il tappo rosso.
 Sulla base delle predette attività d'indagine, svolte sotta I'egida della Procura della Repubblica di Teramo, il G.IP., in data 15 Novembre 2022, ha emesso a carico dei due presunti autori delle rapine un'Ordinanza di Custodia Cautelare (in Carcere per uno dei fratelli ed agli Arresti Domiciliari per l'altro), eseguiti in data 17.11.2022
 

Commenta