Salta al contenuto principale

Ogni famiglia abruzzese spenderà 3395 euro in più all'anno. Siamo al quarto posto in Italia per gli aumenti....

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Sulla base dei dati definitivi dell’inflazione diffusi oggi dall’Istat, – hanno spiegato da Codacons, – abbiamo stilato la classifica delle regioni dove i prezzi al dettaglio ad ottobre hanno registrato gli aumenti più pesanti. Un incremento quello dei listini che ha effetti diversi sulle famiglie, a seconda della regione di residenza”.

SICILIA 14,4% +3.487 euro

LIGURIA 13,8% +4.139 euro

SARDEGNA 13,6% +3.616 euro

ABRUZZO 12,9% +3.395 euro

UMBRIA 12,7% +3.728 euro

EMILIA ROMAGNA 12,5% +4.360 euro

PUGLIA 12,2% +2.922 euro

TOSCANA 12,2% +4.278 euro

TRENTINO A.A. 11,9% +4.272 euro

ITALIA 11,8% +3.625 EURO

VENETO 11,8% +3.796 euro

FRIULI V.G. 11,3% +3.540 euro

LAZIO 11,3% +3.769 euro

CALABRIA 11,2% +2.686 euro

MARCHE 11,1% +3.200 euro

MOLISE 11,1% +2.892 euro

PIEMONTE 11,1% +3.440 euro

LOMBARDIA 11% +3.913 euro

CAMPANIA 10,9% +2.765 euro

BASILICATA 9,3% +2.235 euro

VALLE D’AOSTA 8,8% +2.962 euro

Commenta

Commenti

Zona Champions

TSUNAMI ECONOMICO
Quanto i Govetni distribuiscono troppi soldi l'inflazione aumenta e quindi aumentano i prezzi, delle merci, delle bollette, dei tassi, del denaro; aggravando così la ripresa economica!
L'inflazione è quel PECCATO che il Governo denuncia ma lo pratica
normalmente !
com'è triste Venezia
Aznavour