Salta al contenuto principale

Regione Abruzzo: Vincono i sindaci Uscenti. Biondi a L'Aquila, Vagnoni a MArtinsicuro, Piccioni a Tortoreto, D'Angelo a Valle Castellana e a Sinistra, nessuno si dimette...

di Giancarlo Falconi
2 minuti

PIerluigi Bondi si conferma sindaco de L'Aquila al primo turno dimostrando che l'aver ben amministrato, significa riuscire a intercettare i buoni voti e umori dei cittadini.
Il centro sinistra?
Meglio glissare con eleganza.
Meglio non offendere quel serpente che si mangia la coda, che non ammette mai di aver perso, di avere sempre le stesse facce a commettere gli stessi errori, a commentare le stesse sconfitte.
Tortoreto del sindaco Piccioni.
Martinsicuro del sindaco Vagnoni.
Valle Castellana del sindaco D'Angelo.

Crognaleto con l'unico sindaco di centro sinistra, Orlando Persia, spinto da quel centro democristiano nell'area esterna del Pd come Mariani.
Provate a chiedere a Giuseppe D'Alonzo. 
Quello degli esclusi che ancora una volta non hanno perso.
Quel centro del Pd che fa politica a contatto direttamente con il territorio e nel territorio.
Semplicemente che fiuta prima l'aria del malcontento, delle esigenze, delle visioni, dei progetti perchè è esso stesso vulnus, ferita sociale che non si emargina con un impacco di promesse.
Le messe elettorali.
Ali senza volo. 
Michele Fina si dimetterà dalla sua carica di Segretario Regionale del Partito Democratico?
Manola Di Pasquale si dimetterà dalla sua carica di Presidente del Partito Democratico?
Assolutamente no.
Bisognerebbe avere quell'ardimentosa, quell'ardito senso di comunità e abbandonare la forma di una poltrona che diventa liquida e plasmatica. 
Incarichi e carichi pesanti a minare il futuro del centro sinistra regionale.
Bisognerebbe credere che negli esempi; che ci possa essere tra le cortine di voti persi e dignità dimenticate, che ci sia la nuova dirigenza su quel vasto territorio abitato dai non votanti.
La vera maggioranza silenziosa che nessuno conosce ma che gli dorme accanto...

.



 




 

Commenta