Salta al contenuto principale

Incidente sul lavoro. Operaio teramano ha rischiato di morire dopo un volo di oltre 5 metri...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Si è salvato per miracolo il 40enne operaio di una ditta nel nucleo industriale di San Nicolò Sant'Atto dopo essere caduto da una altezza di oltre 5 metri.
Politraumatizzato ha raggiunto l'ospedale di Teramo in stato di coscienza e sarebbe stato sottoposto a un intervento chirurgico. Non è in pericolo di vita.
Le denunce di infortunio sul lavoro presentate all'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro tra gennaio e giugno sono state 382.288 (+43,3% rispetto allo stesso periodo del 2021), 463 delle quali con esito mortale (-13,9%). In aumento le patologie di origine professionale denunciate, che sono state 31.085 (+7,7%). Nella sezione "Open data" del sito Inail sono disponibili i dati analitici delle denunce di infortunio - nel complesso e con esito mortale - e di malattia professionale presentate all'Istituto entro il mese di giugno. 
La provincia di Teramo segue il triste trend nazionale con le solite promesse di aumentare maggiormente i controlli e soprattutto la formazione sulla sicurezza in ambito lavorativo. 

Commenta

Commenti

Purtroppo si parla tanto di sicurezza sui luoghi di lavoro ,ma poi in fondo non interessa a nessuno

I primi a non osservare le minime misure di sicurezza sono i lavoratori stessi, bastava una fune legata alla vita e rimaneva appeso senza finire per terra...ma non ho mai visto un muratore legato ad una fune ....è chiaro che se cadi da 5 metri ti fai male.