Salta al contenuto principale

Strisce Blu. Dopo via Savini il comune di Teramo sbaglia anche davanti al Palazzo Finanziario...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Il sangue blu della politica teramana viene espresso con le strisce blu.
Quella sorta di pillola eccitante che ti fa tingere la città di azzurro.
Il pomeriggio è troppo lungo e subito si fa sera, notte al cospetto di errori pacchiani e storici.
Pacchiani come quelli di via Savini dove alla sinistra del padre erano liberi parcheggi mentre storicamente davanti al palazzo finanziario di Teramo era area demaniale prima, di proprietà e ora privata e affittata all'agenzia delle entrate.
Un luogo di pochi consensi ma di puri numeri e conciliazioni che non aveva bisogno di altri ostacoli a nutrimento economico.
Sarebbe bene consultare le vere carte per comprendere che davanti al muro della storia si esige il rispetto dello studio. ( vedi galleria)
 

Commenta

Commenti

CI STANNO PROVANDO.

Ufficio tecnico e dirigente/i di un certo livello

Ma a teramo esiste un ufficio tecnico? Qualcuno esce daalle stanze e fa verifiche